Benvenuti

Dove siamo

Segreteria scolastica e Dirigenza, scuola secondarioa di I grado plesso MANZONI


 

 

Chi siamo

 CONTESTO CULTURALE E TERRITORIALE

Il territorio di pertinenza dell’ Istituto comprende il Comune di Chiaravalle con la frazione di Grancetta.

Il comune  sorge sulla sinistra del fiume Esino, nella bassa Vallesina, a pochi chilometri dal casello autostradale, dall’aeroporto e dal porto di Ancona.

                        Chiaravalle ha una popolazione di circa 15.000 abitanti, incrementata dalla costante immigrazione di persone provenienti sia dalle regioni del Sud-Italia sia dai Paesi stranieri, con le loro culture, tradizioni, modi di vita, per cui il tessuto sociale appare abbastanza eterogeneo. Ultimamente, in seguito alla crisi economica che si sta attraversando, si evidenzia un aumento di flussi migratori sia in entrata che in uscita, con il conseguente cambiamento della fisionomia di alcune classi in maniera più frequente di quanto potesse accadere negli anni passati.

La popolazione locale ha origini contadine ma, attualmente, l’agricoltura ha ceduto il passo a piccole imprese artigianali, per lo più a conduzione familiare, e al terziario.

Sono presenti diverse associazioni di volontariato e sportive che sfruttano le strutture disponibili sul territorio. Diversi sono gli spazi verdi, tra cui due parchi pubblici, che offrono opportunità di aggregazione ed occasioni di interessanti attività didattiche da realizzare direttamente sul campo.

Le risorse culturali sono rappresentate dalla Biblioteca comunale, frequentata per lo più da studenti, dal Teatro, restaurato di recente, dal Museo dedicato a Maria Montessori, la dottoressa-pedagogista nata a Chiaravalle.

In questo contesto sociale l’istituzione Scuola rappresenta un punto forte di riferimento, il luogo precipuo per incisive esperienze di formazione, di relazione ed integrazione e per l’acquisizione di competenze e conoscenze significative.

In sintonia con quanto definito dalle nuove Indicazioni nazionali per il curricolo per la scuola dell’Infanzia e per il primo ciclo di istruzione, la nostra scuola  avverte il bisogno di stabilire con i genitori rapporti non episodici o dettati dall’emergenza, ma costruiti dentro un progetto educativo condiviso e continuo. La consapevolezza dei cambiamenti intervenuti nella società e nella scuola richiede la messa in atto di un rinnovato rapporto di corresponsabilità formativa con le famiglie, in cui con il dialogo si costruiscano cornici di riferimento condivise e dia corpo ad una progettualità comune.

 RAPPORTI CON IL TERRITORIO

 L'Istituto Comprensivo “Chiaravalle”  già da diversi anni ha stabilito uno stretto rapporto con il territorio, rapporto oggi ancora più consolidato in quanto richiesto e favorito dalla legge sull'Autonomia.

Ai fini dell'ampliamento e dell'arricchimento dell'offerta formativa l’interlocutore principale è l’Amministrazione Comunale di Chiaravalle.

Quest’ultima supporta l'assistenza agli alunni diversamente abili.

Per favorire i processi di inserimento e tutela degli alunni diversamente abili l'Istituto collabora con:

  • l'UMEE, per compilare il PEI (Piano Educativo Individualizzato), il PDF (Piano Dinamico Funzionale);
  • la      “Fondazione Don Gnocchi” di Falconara, Centro di riabilitazione e terapia      per diversamente abili in cui alcuni alunni dell’Istituto sono inseriti;
  • eventuali      esperti privati, finanziati dai genitori degli alunni.

 Ad integrazione dei percorsi formativi proposti dalla Scuola sono attive forme di collaborazione  con:

 

  • la       Biblioteca Civica "M. Ferretti" di Chiaravalle
  • il      Comune
  • la Provincia;
  • la Regione;
  • le Associazioni del Volontariato e singoli volontari che collaborano con l’istituto
  • la A.S.U.R. n° 7;
  • la Polizia Municipale di Chiaravalle;
  • Polizia Postale
  • l’Università degli Studi di  Macerata ( facoltà di Scienze della formazione);
  • AGE ( Associazione genitori );
  • Casa Rosa
  • le Associazioni Sportive del territorio
  • l’Associazione musicale “Ars Musica”
  • la Banda musicale
  • Altri Istituti Comprensivi
  • Istituti di Scuola Secondaria di secondo grado
  • Circolo A.C.L.I. “M.Moscatelli” di Chiaravalle
  • Associazione culturale “Eureka

A partire dall'anno scoloastico 2014/2015 l'Istituto Comprensivo è stato intitolato alla scienziata, premio Nobel, Rita Levi-Montalcini.

La cerimonia di intitolazione si è svolta il giorno 31 ottobre 2014.

Perchè Rita Levi-Montalcini:

-  Per i grandi valori che ha veicolato con la vita e le parole.

-  Per la sua grande determinazione, forza, tenacia, passione per le cose in cui ha creduto, per l'amore per lo studio e per la ricerca.

-  Perchè modello di bellezza ed eleganza che scardina gli stereotipi della bellezza oggi imperanti.

-  Perchè è stata una donna che ha conquistato con fermezza il diritto a realizzarsi in una dimensione appannaggio dell'universo maschile.

-  Perchè ha creduto nell'istruzione come strumento più importante per il riconoscimento della dignità di ogni essere umano e, in particolare, di ogni donna.

- Perchè è stata e sempre rimarrà una figura di spicco nel panorama culturale italiano, che ha dato lustro al nostro Paese nel mondo.

-  Perchè è sempre stata una grande sostenitrice dei giovani, incitandoli a superare ogni difficoltà e ad allargare gli orizzonti del proprio sguardo al mondo che li circonda.

-  Perchè costituisca un esempio e un punto di riferimento per i nostri ragazzi in una società che sta trascurando valori e ideali.

Un privilegio per noi sposare il suo nome alla nostra scuola.

Speriamo di esserne degni

 

 

 

 

 

 

Regolamento di istituto

In allegato:

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Patto di corresponsabilità secondaria I grado.pdf)Patto di corresponsabilitàSecondaria I Grado38 Kb
Scarica questo file (REGOLAMENTO DI ISTITUTO def (2).pdf)Regolamento di IstitutoRita-Levi Montalcini364 Kb